Pandemia e web: nuovi rischi per la tutela dei diritti d’autore.

Il Professionista del Diritto d’Autore

La pandemia e la conseguente prolungata chiusura dei locali di spettacolo, hanno accelerato il trasferimento sul web di gran parte dei contenuti artistici ed intellettuali disponibili, fagocitando ancor più velocemente musica, cinema, teatro, letteratura e arte.

In questo frangente, la già avviata ‘rivoluzione digitale’, ha fornito una vasta gamma di strumenti necessari per alleviare le “pene” del lockdown e far passare il pubblico dalla naturale fruizione in presenza a quella via web a distanza; ciò che prima rappresentava solo un’opzione eventuale, per chi preferiva il comodo salotto di casa alle affollate gradinate di un’arena, adesso rischia di diventare il principale strumento di diffusione di gran parte della produzione artistica disponibile.

Ciò non significa che dopo la fine dell’emergenza sanitaria non si tornerà agli spettacoli in presenza, ma senza dubbio questo processo di fruizione “forzata” della rete, rischia di avvantaggiare solo i colossi del web e delle varie piattaforme di streaming…

View original post 397 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito